Ostia, le accuse sono lesioni personali e rapina, coinvolto un senegalese

Alla fine di una complessa indagine, un senegalese di 22 anni, è stato arrestato a Firenze, per i reati di lesioni personali e rapina, tutti avvenuti nei confronti di transessuali, nelle località del centro Italia.

Nel 2019, la prima denuncia, da parte di un transessuale che, dopo aver avuto un rapporto sessuale con l’indagato, è stato aggredito e rapinato, riportando serie ferite.

Altri transessuali, vittime del senegalese, sono stati identificati grazie agli investigatori del Commissariato di Ostia.

Grazie agli elementi forniti nelle dichiarazioni effettuate, dalle parti lese, sono emersi fattori in comune.

Le indagini, sono risultate da subito articolate, poiché le vittime, in considerazione della loro attività, erano restie a collaborare con gli uffici di Polizia, l’operazione poi, è stata finalizzata anche grazie alla collaborazione dei vari uffici, che hanno contribuito alla localizzazione dell’indagato.

Le rapine registrate fino ad ora sono 4, non si escludono altri casi e il Commissariato di pubblica sicurezza del Lido di Roma, invita a denunciare altri eventuali accaduti.

Condividi!