Terremoto: scossa 3.7 tra Lazio e Abruzzo

Per il momento non si segnalano danni, tante le segnalazioni dei cittadini.

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 3.7è stata avvertita tra Lazio e Abruzzo. 

Secondo l’Ingv, l’epicentro della scossa di terremoto avvertita alle 22.43 si trova a 3 chilometri dal comune di Colonna (Roma), ad una profondità di 9 chilometri. Tra i Comuni vicini all’epicentro, anche San Cesareo, Gallicano nel Lazio, Zagarolo e Monte Compatri. La scossa è stata avvertita anche a Roma.

La forte scossa di terremoto delle 22.43 è stata avvertita distintamente, oltre che a Roma, anche in alcune zone del litorale romano, tra Ostia e Fiumicino. Molte le segnalazioni sui social network ma, per il momento, non sono stati segnalati problemi.

Al momento, riferiscono i vigili del fuoco, non ci sono segnalazioni di danni o richieste di intervento ai vigili del fuoco in seguito alla scossa di magnitudo 3.7 avvertita in provincia di Roma.

“Metro C: circolazione temporaneamente interrotta per verifiche dopo scossa di terremoto”. Lo comunica l’Atac, l’azienda dei trasporti pubblica di Roma, in seguito alla scossa avvenuta alle 22.43.

Condividi!